Ecobonus 110%: cos'è e come richiederlo

Ecobonus 110%: cos'è e come richiederlo

COS’È E COME FUNZIONA L’ECOBONUS 110% SULLE RISTRUTTURAZIONI?

Il cosiddetto bonus 110% è una detrazione del 110 per cento di spese sostenute fra il 1 luglio 2020 ed il 31 dicembre 2021 per tutti gli interventi che aumentino l’efficienza energetica di un edificio, o ne incrementino le misure antisismiche.
In alternativa alla fruizione diretta del bonus, è possibile cedere il credito di imposta, ossia ottenere uno sconto immediato: in pratica è possibile arrivare a pagare solo una minima quota residua delle opere eseguite, cedendo il credito fiscale all’azienda che esegue i lavori.
Il cosiddetto super-bonus si applica ai condomini ed alle case indipendenti relativamente ad opere di efficientamento che consentano l’aumento di due classi energetiche all’edificio. Gli interventi consentiti sono i seguenti:

– esecuzione di cappotto termico e isolamento copertura (interventi su facciate e tetto dell’edificio) con limite di € 30.000 ad unità immobiliare per condomini con più di 8 unità immobiliari (€ 40.000 da 2 a 8 unità immobiliari, € 50.000 per le abitazioni unifamiliari)

– Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, con limite di € 15.000 ad unità immobiliare per condomini con più di 8 unità immobiliari (€ 20.000 da 2 a 8 unità immobiliari, € 30.000 per le abitazioni unifamiliari).

Chi può accedere all’ecobonus?
Possono accedere le persone fisiche proprietarie o detentrici degli immobili (quindi proprietari, nudi proprietari ma anche affittuari), ma anche le onlus e le cooperative di abitazione a proprietà indivise.
 A questo indirizzo è possibile scaricare la guida all’ecobonus 110% resa disponibile dall’Agenzia delle Entrate.

Confrontare